IT / EN / RU

Press & News

Il Lago di Como al vertice delle transazioni immobiliari
mar 26 set 2017

Il Lago di Como al vertice delle transazioni immobiliari

Il Financial Times, l'influente quotidiano economico britannico, ha dedicato nei giorni scorsi un ampio articolo al mercato immobiliare del Lago di Como. Si tratta nello specifico di un'approfondita analisi che mette a confronto alcune note località italiane con il Lario, capace di offrire - come si legge nel titolo - panorami intimi e pura magia. Non per tutti però, ma solo per chi gode di un ricco portafogli. I dati riportati dal giornale londinese sono molto chiari: "Case impressionanti, vedute notevoli e tranquillità hanno spinto il Lago di Como in cima all'elenco delle principali destinazioni d'affari italiane. Il prezzo medio per metro quadrato di una villa sul Lago di Como è di circa 6.000 euro, rispetto a circa 3.250 euro in Toscana e 2.500 euro in Umbria. 

Un altro passaggio significativo dell'articolo pone poi il Lago di Como come possibile salvagente del mercato immobiliare: "Le invidiabili caratteristiche della zona - si legge - potrebbero anche aiutare a schivare la peggiore delle recenti recessioni immobiliari dell'Italia". Questo perchè, a differenza ad esempio da Portofino, i prezzi non hanno subito crolli che in altri casi hanno sfriorato il 20%. Non solo, a differenza della Toscana, dove gli ambiti casali sono spesso in rovina, la relativa gioventù delle case di lusso del Lago di Como non impone grandi lavori di ristrutturazione.
Infine, nel pezzo corredato da alcune foto di Torno e dall'iniziale memoria del viaggio da Milano di Mark Twain, il ricordo della "spruzzata di stelle" ricevuta dal Lario con l'arrivo di George Cloney a Laglio, dove nel 2012 la star di Hollywood comprò Villa Oleandra. Momento che è coinciso con un picco di interesse mondiale per il Lago di Como.